fai-la-cosa-giusta-italia, paese di cammini

'Italia, Paese di Cammini': convegno nazionale a Fa' la cosa giusta!

La 'Fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili' di Milano ospita un'edizione dedicata all'analisi dei 'Cammini d'Italia'

Dopo l’Anno del Giubileo che ha visto la nascita de Le Vie del Giubileo e L’Anno dei Cammini d’Italia che ha dato vita all’Atlante Digitale dei Cammini d’Italia, il 2017 è stato caratterizzato da un ulteriore crescente interesse per il mondo dei Cammini italiani.

Si muove in questo contesto il confronto tra istituzioni, operatori, associazioni, media specializzati e appassionati di cammini e turismo sostenibile nel convegno: Italia, paese di Cammini, che si terrà nell’ambito della principale Fiera italiana del consumo critico e degli stili di vita sostenibili Fa’ la cosa giusta!, in calendario dal 23 al 25 marzo presso Fieramilanocity.

Fa' la cosa giusta - Italia, paese di cammini AMODO

L’evento meneghino sarà inaugurato, nella Sala Chico Mendes, dal convegno Mobilità dolce, il viaggio lento nel paesaggio italiano – promosso dall’Alleanza per la Mobilità Dolce (A.Mo.Do.) – in cui esperti di settore e rappresentanti di istituzioni e associazioni discuteranno di Cammini, di mobilità dolce, Ferrovie e territorio, ciclopedonali, Borghi e turismo sostenibile.
A chiusura del convegno il lancio ufficiale delle iniziative: Primavera per la Mobilità Dolce 2018 e la Giornata delle Ferrovie delle Meraviglie.

Questi gli interventi in programma moderati da Italo Clementi, Vice presidente Federtrek e Coordinatore Nazionale dei Laboratori del Camminare:

  • Ferrovia e territorio in Irpinia: il recupero della Avellino – Rocchetta S. Antonio
    Valentina Corvigno, In_Loco_Motivi
  • Educare ai Cammini per educare alla cittadinanza attiva
    Ambra Garancini, Rete dei Cammini
  • Strade da vivere: pedalare in sicurezza sulle strade italiane
    Valter Ballarini, Audax Randonneur Italia. Responsabile progetto Riciclovie
  • Il futuro delle ciclovie turistiche in Italia
    Paolo Gandolfi, relatore legge 2/2018 per la mobilita ciclistica.
  • Greenways per la mobilità ciclopedonale in Italia
    Giulio Senes, Associazione Europea Greenways
  • Mobilità dolce tra borghi e aree interne per lo sviluppo locale: buone pratiche di sostenibilità
    Marco Girolami, Bandiere Arancioni – Touring Club Italiano; Francesco Marinelli e Mario Cicero, Borghi Autentici Italiani
  • Turismo sostenibile in Italia: 20 anni di esperienze
    Alberto Dragone, Associazione Italiana Turismo Responsabile

Si terrà invece nel pomeriggio del primo giorno la discussione, curata da Terre di Mezzo, Il dopo Atlante dei Cammini in Italia: i numeri, i problemi aperti, lo stato dell’arte tra iniziative pubbliche e protagonisti privati. Una domanda per chiedere e chiedersi: ‘A chi appartengono i Cammini?’

Cammini d'Italia - Logo

La presentazione dell’Atlante Digitale dei cammini d’Italia (tenutasi lo scorso 4 novembre) curato dalla Direzione Generale Turismo del MiBACT, ha messo in primo piano la domanda, sia culturale che giuridica, sulla proprietà: sono un bene comune, da tutelare e da promuovere in una visione di patrimonio pubblico così come già avviene per il paesaggio (articolo 9 della Costituzione: la tutela del paesaggio e del patrimonio storico/artistico della nazione è espressione dell’interesse pubblico)?

Proveranno a rispondere, rispettivamente da un punto di vista legislativo, culturale e internazionale, Donatella Capizzi Maitan, avvocato ed esperta di Diritto della proprietà intellettuale e di Diritto del turismo, Aldo Colonetti, filosofo, storico e teorico dell’arte e del design e José Maria de Juan Alonso, Presidente di Koan Consulting società spagnola di consulenza sul turismo sostenibile, membro del consiglio di amministrazione di OITS/ISTO e vicepresidente di Earth.

Uno spazio sarà riservato alla presentazione di progetti a partire da quello promosso dall’Associazione Italiana Turismo Responsabile (AITR) e da Ferrara Città della Prevenzione: La Scuola passo dopo passo, viaggi di istruzione dei Cammini italiani, articolata serie di viaggi di istruzione per scuola dell’obbligo e istituti superiori lungo i cammini alla scoperta del territorio.

Non mancheranno, infine, tavoli di confronto – ad ingresso libero con iscrizione preventiva – che si occuperanno di approfondire in gruppi di 15/18 persone diversi temi:
Intermodalità dolce e rigenerazione territoriale – coordinato da Massimo Bottini, Italia Nostra, A.Mo.Do.;
Ferrovie turistiche per il turismo lento – coordinato da Massimo Ferrari, UTP – Assoutenti, A.Mo.Do.;

Borghi, mille destinazioni. Investimenti, Economia e turismo. Evento chiusura Anno dei Borghi 2017 - Francesco Palumbo, Direttore DG-Turismo

Tra i gli appuntamenti in calendario nella tre giorni, è previsto anche quello del Direttore Generale Turismo Francesco Palumbo che, sabato 24 a mezzogiorno nello Spazio Comune di Milano, si confronterà su una serie di temi come: CamminiTurismo Sostenibile  e le azioni previste dal Piano Strategico del Turismo nel prossimo biennio.

Notizie

1Cammino