PAC - Programma azione Coesione

PAC: Progetto concluso

Il supporto della DG Turismo alle Regioni con studi di settore finalizzati al miglioraramento della gestione delle risorse e del patrimonio turistico

Finanziato dal Programma Azione Coesione – complementare al PON GAT FESR 2007-2013 – si è concluso il Progetto realizzato dalla Direzione Generale Turismo del MiBACT: Supporto alle Regioni Convergenza per l’individuazione di opportunità nell’ambito del turismo.

Le attività svolte all’interno del Progetto saranno al centro del focus che, lunedì 4 giugno si terrà nei locali del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo, dove saranno illustrati i diversi lavori, realizzati e articolati su più azioni sia a livello trasversale che regionale, che hanno portato alla produzione e pubblicazione di una serie di studi, analisi e report.

A partire dal primo pomeriggio in programma, dopo il saluto ufficiale e una breve introduzione della Direzione Generale Turismo, il contributo del professor Guido Pellegrini.

PAC - Programma azione Coesione Campania
PAC - Programma Azione Coesione, Regione Campania

L’illustrazione dei vari report partirà con lo studio, realizzato dal Touring Club Italiano e presentato da Massimiliano Vavassori, rivolto all’individuazione di un set di indicatori per misurare l’attrattività turistica e la competitività internazionale delle destinazioni turistiche delle quattro Regioni coinvolte: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia

A seguire la presentazione di Luca Introini di Federculture, del lavoro di analisi  riguardante lo studio basato sull’analisi, sia della domanda attuale che potenziale, dei beni culturali a bassa affluenza, ovvero tutti quei luoghi esterni ai circuiti tradizionali del turismo di massa, in particolare siti UNESCO, Borghi e Cammini situati nei territori.

Per conto della Regione Campania, la Dott.ssa Nadia Murolo illustrerà un dettagliato report, realizzato da un gruppo di studio contrattualizzato a supporto della Regione stessa, titolato: Viaggio nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Appunti per la definizione di un modello di sistema turistico culturale sostenibile.

A chiudere i lavori la Regione Puglia con la presentazione dell’analisi: Il posizionamento strategico della Regione Puglia. Una prima sintetica lettura e analisi in prospettiva economico-aziendale (finalizzata alla definizione di strategie di intervento in materia di turismo da avviare nell’ambito del nuovo ciclo di programmazione – proposte per la destagionalizzazione) da parte dell’autore, Professor Alessandro Capocchi.

Tutte le attività intraprese dal Programma sono state avviate sulla base di criteri e standard di qualità, innovatività e specializzazione, finalizzate a migliorare la gestione delle risorse e del patrimonio turistico, per rafforzare l’attrattività delle destinazioni e dei prodotti turistici nelle Regioni deputate: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.
Le attività residue, infine, hanno riguardato un supporto all’attività amministrativa, coerente con iniziative intraprese o da intraprendere, in funzione della nuova programmazione.

Notizie

1Cammino