Genova e Venezia, città europee del turismo “amichevole”

L’Italia nel progetto "Tourism friendly Cities" per il programma europeo URBACT 2021-2026. Il Direttore Generale Flaminia Santarelli: "Il turismo è il volano strategico per politiche di sviluppo centrate sulla persona"

Per il programma europeo URBACT 2021-2026, Genova è capofila del progetto “Tourism friendly Cities“, la rete per un turismo sostenibile nelle città di media dimensione, per migliorare la qualità della vita nei territori e dei cittadini. “Local Community and Tourists together for urban Sustainability” (“Comunità locali e turisti insieme per la sostenibilità urbana”) è, infatti, il sottotitolo del progetto. Il turismo quale modello di sviluppo e di inclusione sociale, attraverso strategie integrate, in collaborazione con le comunità territoriali.

Insieme al capoluogo ligure, anche Venezia per l’Italia nel progetto, che coinvolge altre otto città di Paesi dell’Unione Europea: Braga (Portogallo), Caceres (Spagna), Cracovia (Polonia), Druskininkai (Lituania), Dubrovnik (Croazia), Dun Laoghaire (Irlanda), Rovanienti (Finlandia), Utrecht (Olanda).

URBACT è il programma di fondi strutturali Governance coordinato dalla Commissione Europea per sostenere progetti di sviluppo sostenibile urbano. Il sottotitolo è, infatti, “Driving Change for better Cities” (“Guidare il cambiamento verso città migliori”).

Il Direttore Generale Turismo, Flaminia Santarelli – delegata per il MiBACT nella Cabina di Regia “Benessere Italia”, di Governance partecipata per politiche di sviluppo centrate sul benessere della persona, nell’ambito degli impegni sottoscritti dall’Italia per l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite – commenta: «Il turismo può davvero essere il volano strategico per programmi di sviluppo sostenibile che producano un miglioramento qualitativo nella vita quotidiana dei cittadini, aumentando l’inclusione sociale e l’accesso ai servizi. Un obiettivo che può essere raggiunto soltanto attivando reti di collaborazione, tra soggetti istituzionali, privati e imprese, nei territori e a livello internazionale».

1Cammino