Persone, Pianeta, Prosperità: le parole chiave per l’Italia 2021-2023

Nell'Atto di indirizzo politico per l’individuazione delle priorità per il triennio 2021-2023, il Ministro Dario Franceschini ha richiamato il "trinomio programmatico" per la Presidenza italiana del G20

Nel mese di dicembre 2020, l’Italia è subentrata all’Arabia Saudita nella Presidenza del G20, il forum dei Paesi più sviluppati al mondo. L’appuntamento conclusivo di un denso calendario di appuntamenti sarà il Vertice di Roma del 30 e 31 ottobre 2021.

Il programma di Presidenza italiana si articola intorno a tre parole chiave: Persone, Pianeta, Prosperità (People, Planet, Prosperity).

Un “trinomio programmatico” che il Ministro Dario Franceschini ha richiamato nell’Atto di indirizzo politico per l’individuazione delle priorità del MiBACT per il triennio 2021-2023, e che trova nel settore strategico del turismo il suo snodo cruciale.

In particolare, tra le aree di intervento prioritarie del nostro Ministero sono previsti, tra l’altro: il potenziamento dei Grandi Attrattori culturali; il Piano Nazionale Borghi e il Programma Luoghi identitari, Parchi, Periferie e Giardini storici, per la valorizzazione dei siti minori e delle aree rurali; il programma Turismo e Cultura 4.0, per migliorare l’offerta e la competitività del nostro Paese dal punto di vista quantitativo e qualitativo, al fine di sostenere gli operatori del comparto potenziando la fruizione, nella prospettiva della sostenibilità e dell’inclusività, con una particolare attenzione alla transizione green e digitale.

La tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale sono le principali aree di intervento, insieme al miglioramento delle strutture turistico-ricettive anche con la definizione di standard minimi di qualità e con la creazione di nuovi percorsi turistici, alternativi e integrativi.

Le politiche di promozione del turismo individuano negli aiuti di Stato per il ristoro degli operatori e per il rilancio del settore la priorità assoluta di intervento.

1Cammino