contributi Covid 19 Guide e Accompagnatori turistici

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER GUIDE E ACCOMPAGNATORI TURISTICI A PARTIRE DAL 19 NOVEMBRE

20milioni di euro saranno ripartiti in egual misura in base al numero delle domande ammissibili ricevute con un tetto di 5mila euro per singolo beneficiario

La Direzione Generale Turismo pubblica l’Avviso per contributi a fondo perduto per guide turistiche e accompagnatori turistici come ristoro per il periodo di emergenza da Covid-19. Il link alla piattaforma per presentare la domanda sarà pubblicato su questa pagina web a partire dal 19 novembre 2020 alle ore 12, chiuderà il 3 dicembre entro e non oltre le ore 14.00.

Il contributo a fondo perduto è destinato alle guide turistiche e accompagnatori turistici titolari di partita IVA associata al codice  ATECO 79.90.20, e ai codici ATECOFIN 2004 – 63302, ATECOFIN 1993 -6330A, ATECOFIN 1993 – 6330B come attività prevalente in data anteriore al 23 febbraio 2020.
Non saranno prese in considerazione domande pervenute al di fuori del termine sopra indicato.

REQUISITI

Chi può accedere al contributo  (articolo 3 dell’Avviso)
Al fine di essere ammessi al contributo si deve essere in possesso dei seguenti requisiti: 
a. avere il domicilio fiscale in Italia; 
b. essere titolari di partita IVA relativa a una delle attività identificate dai codici di cui all’articolo 2, comma 1; 
c. essere in regola con l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all’anno di imposta 2019 o, laddove al momento della presentazione dell’istanza il relativo termine non fosse ancora scaduto, all’anno di imposta 2018; 
d. essere in regola con la normativa antimafia e non incorrere in alcuna delle cause di divieto, sospensione o decadenza previste dall’articolo 67 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159 (Codice antimafia); 
e. non essere stati condannati con sentenza passata in giudicato o non essere stati destinatari di decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’articolo 444 c.p.p., per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale; 
f. essere in regola con gli adempimenti in materia assicurativa, fiscale e contributiva; 
g. non aver superato, alla data di presentazione della domanda di agevolazione, il massimale pertinente previsto in regime de minimis dal Regolamento (UE) n. 1407/2013, a norma degli articoli 5 e 6, nell’esercizio finanziario in corso e nei due esercizi finanziari precedenti; 
h. possesso del patentino di abilitazione allo svolgimento della professione di guida turistica o di accompagnatore turistico. 

I requisiti dalle lettere a), b), d), e), f), g), h), devono essere posseduti dalla domanda di presentazione fino alla data di effettiva erogazione del contributo.

Informazioni:

·       Call center 848.886.886 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00 dal 28 ottobre al 31 dicembre 2020.  
Addebito pari alla tariffa urbana a tempo per le chiamate da rete fissa. Per le chiamate da rete mobile la quota è definita dal singolo operatore.

Riferimenti legislativi

–        Avviso (vedi Modulistica)

–        DL 14 agosto 2020, n. 104 (vedi Link utili), recante “Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia” e, in particolare, l’articolo 77, che modifica il citato articolo 182, comma 1, del decreto-legge n. 34 del 19 maggio 2020, includendo tra i beneficiari del fondo anche guide e accompagnatori turistici e incrementando la dotazione del medesimo fondo.

–        DM n. 440 del 2 ottobre 2020 (vedi Link utili) recante disposizioni per il riparto delle risorse di cui all’art 182 comma 1 del DL 19 maggio 2020 no. 34. convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, destinate a guide turistiche ed accompagnatori turistici.

Informazioni aggiuntive sulle FAQ nel documento pdf allegato alla voce ‘MODULISTICA’sono disponibili al seguente link:

ONLINE DAL 19 NOVEMBRE LA PIATTAFORMA DEDICATA AI RISTORI PER GUIDE E ACCOMPAGNATORI TURISTICI

Notizie

DL AGOSTO PER IL TURISMO E LA CULTURA

Decreto agosto, Franceschini: 3 miliardi per turismo e cultura

È di oltre tre miliardi di euro il valore delle misure approvate oggi dal Consiglio dei ministri per sostenere i settori del turismo e della cultura. “Il nuovo decreto – sottolinea il Ministro Franceschini – contiene norme importanti per il rilancio e il sostegno di due settori strategici dell’economia nazionale che, insieme, determinano più del 12% del Pil.